Indietro

Coefficiente di attrito e nuove funzioni (Versione 1.3.0.0)

Nuove: SpeedRail in verticale, scelta dei morsetti e coefficiente di attrito

L’INERIMENTO DEL COEFFICIENTE DI ATTRITO È CAMBIATO

L’inserimento del coefficiente di attrito è cambiato con il nuovo aggiornamento del software e da ora deve essere inserito obbligatoriamente.

La stabilità strutturale di un sistema senza punti di ancoraggio viene garantita dal peso della struttura, dei moduli e della zavorra. I prerequisiti per un’installazione corretta sono una superficie del tetto idonea ed una resistenza al sovraccarico adeguata. Un aspetto importante per la stabilità di questo tipo di impianti è l’interazione tra la superficie del tetto ed il tappetino protettivo del sistema di montaggio, definito dal coefficiente di attrito.

Il video vi mostra tutti gli aspetti più importanti del coefficiente di attrito.

Potete trovare questo video anche nell’area “aiuto” del Base On.

Il coefficiente di attrito (simbolo μ nella formula) è un valore senza unità di misura che determina la forza di attrito che si viene a creare tra due oggetti a contatto.

ALTRE NUOVE FUNZIONI

SPEEDRAIL IN VERTICALE

SPEEDRAIL IN VERTICALE

Ora è possibile progettare in Base On il sistema SpeedRail per moduli in verticale.

Basterà selezionare il sistema SpeedRail nell’area di inserimento dei moduli.

SCELTA DEI MORSETTI

SCELTA DEI MORSETTI

Nell’area di progetto troverete ora anche l’opzione di scelta del tipo e del colore dei morsetti.

EVIDENZIAZIONE DEI MODULI

EVIDENZIAZIONE DEI MODULI

Se dal vostro layout risultano moduli singoli slegati dal resto dell’impianto, saranno immediatamente messi in evidenza e marcati in rosso, in modo da poter apportare le necessarie modifiche.

DEFINIZIONE DEGLI ANGOLI

DEFINIZIONE DEGLI ANGOLI

Nel report finale saranno indicate con maggior chiarezza le zone di angolo del layout.

Indietro

Torna indietro