Indietro

Costruzione modulare: gancio e profili di montaggio

Fattori importanti della sottostruttura

Per ​​un sistema di montaggio sono fondamentali la capacità di carico, una facile installazione e soprattutto un design modulare.

Dal momento che i tetti - sia per piccoli impianti privati che per sistemi commerciali o progetti di grandi dimensioni - nella maggior parte dei casi hanno esigenze molto diverse, K2 Systems offre una gamma di prodotti dal design modulare, in modo che con pochi componenti, si possa ottenere un’elevata flessibilità. La nostra gamma di fissaggi infatti si adatta a tutti i tipi di profili, grazie al bullone a testa martello per il SolidRail o il Climber per il binario SingleRail. Con l'ausilio inoltre dell'adattatore ad L, i ganci per tetto SolidRail possono essere abbinati anche al profilo SingleRail. Infine, i moduli sono fissati a entrambe le tipologie di profilo con il morsetto universale OneMid.

Il principio modulare consente non solo di risparmiare sui costi di trasporto e di stoccaggio, ma anche di ridurre il lavoro di pianificazione e assemblaggio per gli installatori su diversi progetti.

Vari parametri determinano la scelta del giusto fissaggio dal tetto

La scelta del tipo di fissaggio al tetto dipende da diversi parametri, come le caratteristiche del tetto o i sovraccarichi. Di seguito riportiamo i fattori principali:

1. Copertura

1. Copertura

La copertura determina il tipo di fissaggio del tetto. Il gancio viene solitamente utilizzato su un tetto in tegole, mentre un tetto in fibrocemento richiede l’utilizzo di barre filettate. Queste possono essere utilizzate anche su lamiere grecate o ondulate mentre per le lamiere aggraffate si utilizzano specifici morsetti.

2. Caratteristiche del tetto

2. Caratteristiche del tetto

Un altro parametro importante sono le caratteristiche del tetto. Queste includono, ad esempio, l'altezza della tegola utilizzata, la larghezza dei travetti e il loro interasse, la distanza tra i listelli o il tipo di sottostruttura del tetto (legno, acciaio o cemento).

Queste caratteristiche vengono prese in considerazione durante la progettazione in Base On nella scheda "Tetto".

 

 

3. Sito di installazione

3. Sito di installazione

Un altro elemento importante è il luogo in cui l’impianto sarà installato, per la determinazione dei carichi di neve e di vento e la valutazione dell’eventuale protezione anticorrosione.

 

I carichi generano requisiti statici individuali che vengono determinati automaticamente nella scheda "Carichi" durante la progettazione in Base On.

 

4. Altre caratteristiche

4. Altre caratteristiche

Le caratteristiche dei moduli utilizzati (ad es. l’altezza della cornice), gli inverter e il cablaggio influiscono sulla pianificazione del sistema di montaggio. Anche queste informazioni vengono prese in considerazione nella progettazione in Base On.

 

Risultato: profili di montaggio e moduli idonei

Una volta immesse le varie caratteristiche del tetto e specificato il layout dei moduli, il software online Base On calcola automaticamente la struttura, sia a singolo livello che con sistema ad incrocio, e definisce il numero dei morsetti universali OneMid o OneEnd necessari  (serraggio 30-50 mm).

 

Alla fine, l'utente Base On può scaricare un report di montaggio dettagliato con tutti i parametri inseriti in precedenza, un elenco degli articoli necessari e la verifica statica del progetto.

 

Principio modulare nella pratica: due esempi concreti

Questi due progetti su falda inclinata sono realizzati con lo stesso profilo di montaggio a singolo livello e con i terminali OneMid e OneEnd. Solo gli elementi di fissaggio al tetto differiscono trattandosi di due tetti differenti:

 

  • CrossHook 3S (sopra): adatto per tetti in tegole, altezza regolabile, può essere utilizzato anche su travi strette

  • Barra filettata (in basso): adatto per tetti in fibrocemento o in lamiera grecata, la piastra di collegamento è preassemblata

Principio modulare nella pratica: due esempi concreti
 

Indietro

Torna indietro